antenna loader Created with Sketch.

Università Luiss e Alberghi Ferragamo i due nuovi partner di INWIT

News - 09/09/2020
L'ateneo romano coprirà con i DAS le sedi principali. Con Ferragamo si parte dal polo milanese del lusso

Prosegue con successo la realizzazione da parte di INWIT di impianti DAS (Distributed Antenna System). Obiettivo: migliorare la ricezione della telefonia mobile in location dove essere sempre collegati è ormai imprescindibile. 

Poco prima della pausa estiva, nonostante le limitazioni imposte dalla pandemia, INWIT ha firmato due importanti accordi

Il primo, con l’Università Luiss “Guido Carli”, prevede la copertura delle principali sedi dell’ateneo di Roma con sistemi di trasmissione del segnale mobile di ultima generazione. A beneficiare dell’infrastruttura le facoltà di Scienze Politiche, Economia, Giurisprudenza e i master delle sedi di Viale Pola e Villa Blanc.

Il secondo accordo è stato firmato da INWIT e Lungarno Collection, società controllata dalla famiglia Ferragamo e player di primo livello del settore alberghiero di lusso. La prima struttura della catena che beneficerà della tecnologia di INWIT sarà il nuovo albergo Portrait Milano, la cui inaugurazione è prevista per la fine del 2021.

Entrambi gli accordi dimostrano la sempre maggiore sensibilità di imprenditori e istituzioni verso la tecnologia dei DAS, capace di garantire un utilizzo ottimale, anche indoor, di tutti i device mobili, sia con le attuali tecnologie sia in prospettiva con il 5G. La tecnologia di INWIT offre performance top anche in luoghi affollati e con molti dispositivi collegati.

Per quanto riguarda la Luiss, INWIT installerà nelle quattro sedi dell’Università (Viale Pola, Viale Romania, Via Parenzo e Villa Blanc) delle infrastrutture DAS. Questa tecnologia è costituita da piccole antenne che permettono la ricezione ottimale di diversi operatori telefonici, migliorando sensibilmente la connettività dei dispositivi e la fruizione dei servizi mobili da parte di tutti gli studenti e docenti presenti nelle strutture interessate.

Grazie a questa operazione, la connessione internet negli spazi chiusi migliorerà sensibilmente. Aule, mense e laboratori godranno di una rete mobile con prestazioni eccellenti, senza interventi invasivi: l’impatto visivo ed elettromagnetico dei DAS, infatti, è assolutamente trascurabile. In attesa del rientro degli studenti di tutte le facoltà e i master, le attività in presenza dell’Università, come quelle amministrative, potranno operare con file e documenti di grandi dimensioni in modo agile e veloce grazie all’infrastruttura di INWIT, già pronta per l’arrivo ormai prossimo della tecnologia 5G. 

 Attraverso l’accordo con la Luiss, inoltre, INWIT riafferma la sua vocazione a investire nel futuro, mettendo lo stato dell’arte delle tecnologie di telecomunicazione al servizio dei leader di domani.

«In questi mesi, la nostra Università ha accelerato il processo di digitalizzazione della didattica aumentando, grazie a lezioni in modalità sincrona, l’interazione studente-professore» ha dichiarato il Direttore Generale Luiss Giovanni Lo Storto. «Il digital learning ricoprirà un ruolo strategico all’interno del nostro nuovo modello formativo. La Luiss continua ad investire nel potenziamento delle infrastrutture tecnologiche per assicurare, grazie a un player di indiscusso valore come INWIT, un’accessibilità ai servizi e una esperienza di navigazione superveloce a tutta la nostra community».

«Sono orgoglioso della partnership firmata con l’Università Luiss e sono certo che l’esperienza di INWIT, che ha nel suo DNA l’innovazione, permetterà all’ateneo di dotarsi di una rete di connessione su cui sviluppare servizi sempre più performanti per i suoi studenti» ha aggiunto l’Amministratore Delegato di INWIT, Giovanni Ferigo.  «Credo che si possano sviluppare servizi per una didattica sempre più interattiva, capace di formare al meglio la nuova classe dirigente del Paese».

L’intesa con Lungarno Collection, similmente, prevede l’installazione delle microantenne DAS nella struttura di Milano. Gli ospiti dell’hotel potranno navigare su internet ad alta velocità e senza perdite di segnale, anche negli spazi chiusi.

Non sarà solo l’albergo a godere dei frutti di questo accordo: anche il nascente e attiguo polo del lusso nella zona dell’ex Seminario Arcivescovile di Corso Venezia avrà a disposizione la tecnologia installata da INWIT. 

La collaborazione fra Lungarno Collection e INWIT è un esempio di sinergia fra due dei settori trainanti dell’economia italiana: il turismo e lo sviluppo tecnologico. Due settori che si preparano a ripartire con slancio dopo le difficoltà della pandemia.

Secondo Valentino Antonioli, CEO del gruppo Lungarno Collection, «il tempo è oggi il lusso più grande. Ottimizzare il proprio tempo quando si viaggia è fondamentale e la tecnologia è il nostro migliore alleato. È per questo che nel disegnare questa nuova destinazione nel cuore del quadrilatero milanese che detterà tendenza in tanti ambiti, non potevamo che iniziare pensando di offrire a tutti i nostri ospiti una tecnologia in grado di garantire velocità ed efficienza nel passaggio di dati, oltre che dare la possibilità di usufruire facilmente di tutti i propri contenuti digitali (musica, foto, movies e altro) proprio come se si fosse a casa propria. INWIT – prosegue Antonioli – rappresenta una tecnologia di lusso, che nei nostri alberghi si trasforma nel lusso della tecnologia. Con questa scelta Portrait trova un connubio perfetto tra lo Human Touch e l’Innovazione verso la quale Portrait è sempre proteso per anticipare i desideri dei propri ospiti».

«Questo primo accordo per la realizzazione di sistemi DAS al Portrait Milano e nel nuovo polo del lusso firmato Lungarno Collection è per INWIT un passo importante sulla strada dello sviluppo delle infrastrutture per le telecomunicazioni wireless – sottolinea Giovanni FerigoOltre ad essere il principale operatore infrastrutturale italiano con oltre  22 mila torri per la diffusione del segnale wireless di tutti gli operatori nazionali, siamo impegnati a realizzare una nuova rete infrastrutturale basata sulle micro antenne che integreranno i siti tradizionali per permettere uno sviluppo ottimale della nuova tecnologia 5G e di  tutti i servizi e applicazioni che essa supporterà, con enormi benefici per l’economia oltre che per la vita sociale dei cittadini. Il fatto che un gruppo come questo abbia condiviso questo nostro progetto conferma la bontà della nostra attività da cui potrà trarre beneficio tutto il Paese».

L’utilizzo delle innovazioni digitali e degli expertise di INWIT è già oggi una storia di successo: diversi ospedali in tutta Italia hanno già siglato accordi con la più importante azienda italiana nell’ambito delle società di telecomunicazioni e infrastrutture wireless per rendere la trasmissione delle informazioni più veloce e performante per medici e pazienti.