INWIT è partner del G7 Italia

Scarica comunicato stampa

INWIT: esaminata e approvata dal Consiglio di Amministrazione la relazione finanziaria al 30 giugno 2022

Roma, 28 luglio 2022 – Il Consiglio di Amministrazione di Infrastrutture Wireless Italiane S.p.A. (INWIT), riunitosi oggi sotto la presidenza di Emanuele Tournon, ha esaminato e approvato la relazione finanziaria al 30 giugno 2022.

Principali risultati del secondo trimestre 2022

I risultati del secondo trimestre 2022 confermano la crescita dei principali KPI industriali, dei ricavi e un miglioramento della marginalità e della generazione di cassa:

  • I ricavi si attestano a 210,7 milioni di euro con una crescita organica, nel secondo trimestre del 2022 rispetto all’anno precedente, del +9,3%, conseguenza del progressivo impatto delle nuove ospitalità contrattualizzate nei precedenti trimestri.
  • L’EBITDA ammonta a 191,7 milioni di euro, con un incremento del +9% rispetto allo stesso periodo 2021. Il margine EBITDA si attesta al 91% sui ricavi.
  • Tale crescita, insieme alla maggiore efficienza nei costi di locazione, ha portato ad un’espansione del margine EBITDAaL, che si attesta a 143,5 milioni di euro, del +12,9%, per un rapporto sui ricavi in crescita dal +66% del secondo trimestre 2021, al 68%.
  • L’utile netto si attesta a 73,9 milioni di euro, in crescita del +43,4% rispetto allo stesso periodo 2021.
  • Il Recurring Free Cash Flow è pari a 101,1 milioni di euro, in crescita del +10,7% rispetto allo stesso periodo 2021.
  • Gli investimenti industriali sono pari a circa 38,8 milioni di euro in crescita del +6,4% rispetto al trimestre precedente.
  • L’Indebitamento Finanziario netto si attesta al 30 giugno 2022 a 4,3 miliardi di euro. L’incremento, in linea con le attese, è dovuto al pagamento del dividendo. La leva finanziaria si attesta a 5,6x, in linea con le attese; si segnala inoltre che le operazioni sul mercato bancario e obbligazionario poste in essere dopo la fusione con Vodafone Towers hanno contribuito alla progressiva ottimizzazione del debito in termini di diversificazione delle fonti, costo e durata.
  • I risultati industriali evidenziano la conferma del trend di crescita dei principali indicatori:
    • le nuove ospitalità contrattualizzate sono pari a 080, per il contributo dei clienti anchor, Tim e Vodafone, e degli altri clienti;
    • è stato accelerato il programma di sviluppo di nuovi siti con la realizzazione di 120 nuove torri;
    • prosegue il piano di coperture microcellulari multi-operatore nei luoghi a maggior concentrazione di utilizzatori e traffico, realizzando oltre 160 nuove remote unit DAS, a testimonianza del costante interesse di mercato;
    • è continuata a migliorare l’efficienza, con la prosecuzione del piano di rinegoziazione dei contratti di locazione e del piano di acquisizione dei terreni.

Al 30 giugno 2022 il numero medio di operatori per sito (tenancy ratio) cresce attestandosi a 2,09x.

  • La Guidance 2022 è La Guidance 2023 è migliorata per riflesso del mutato scenario inflattivo e dell’indicizzazione a tale variabile dei contratti della Società. Ricavi, EBITDA e EBITDAaL 2023 attesi al di sopra dei range di Guidance già comunicati (Ricavi a 920-960 milioni di euro, EBITDA a 840-880 milioni di euro ed EBITDAaL 650-690 milioni di euro); RFCF atteso nella parte alta del range di Guidance già comunicato (560-600 milioni di euro). Anche la Guidance 2026 beneficerà dello stesso impatto.

 

Principali risultati al 30 giugno 2022

Nel primo semestre dell’esercizio 2022 tutti i principali indicatori economici e patrimoniali hanno evidenziato un andamento in crescita.

I ricavi si attestano 417,7 milioni di euro, in aumento del 9,2% rispetto allo stesso periodo 2021 (383,1 milioni di euro). Nei periodi in oggetto sono presenti dei ricavi one-off.

L’EBITDA ammonta a 379,8 milioni di euro, in aumento del +8,9% rispetto al primo semestre 2021. L’EBITDAaL si attesta a 282,8 milioni di euro, in crescita del +12,6% rispetto allo stesso periodo 2021. L’utile netto del periodo si attesta a 142 milioni di euro, in crescita del +49,5% rispetto allo stesso periodo 2021.

Il Recurring Free Cash Flow del primo semestre 2022 si è attestato a 227,7 milioni di euro, in crescita del +23,5% rispetto allo stesso periodo del 2021.

Gli investimenti industriali del periodo sono stati pari a 70,5 milioni di euro, in aumento di 16 milioni di euro rispetto al primo semestre 2021 (+29,6%), e sono stati destinati principalmente alla realizzazione di nuovi siti, allo sviluppo di microcoperture indoor con sistemi DAS e all’acquisizione di terreni.

****

Avanzamento Piano di Sostenibilità

Nel corso del primo semestre è stato realizzato il secondo Report Integrato ed è proseguito con determinazione il percorso di trasformazione della società verso un business sostenibile, con l’obiettivo di generare valore in una prospettiva di lungo periodo, e contribuire alla crescita, al miglioramento e allo sviluppo sociale ed economico delle comunità nelle quali INWIT opera. In particolare, in questi primi sei mesi del 2022:

  • INWIT è stata inclusa per la prima volta nelBloomberg Gender-Equality Index (GEI), con un ottimo risultato (73,68/100) che ha premiato in particolare le politiche per una cultura inclusiva e per l’uguaglianza retributiva.
  • INWIT è entrata per la prima volta nel FTSE4Good Index Series, l’indice gestito da FTSE Russell, che classifica le aziende globali in termini di pratiche ambientali, sociali e di governance (ESG).
  • È stato organizzato il secondo Stakeholder Forum, con la consapevolezza che la creazione di valore passa necessariamente dalle relazioni con gli stakeholder, quali parte integrante di una gestione responsabile e sostenibile del business.

Come previsto dal Piano di Sostenibilità 2022 – 2024, INWIT sta proseguendo con determinazione nel percorso verso la carbon neutrality entro il 2024. Sono state installate 237KW di fotovoltaico e realizzate iniziative di efficienza energetica che consentiranno di risparmiare a regime 4,8 GWh. Continua l’impegno di INWIT per la riduzione del digital divide a supporto degli operatori di telecomunicazione, con l’attivazione di circa 200 impianti in aree in digital divide, o in aree geografiche considerate a vulnerabilità sociale e materiale (IVSM >99)*.

A tale proposito, INWIT è risultata aggiudicataria, in Raggruppamento Temporaneo d’Impresa con TIM e Vodafone Italia, del bando 5G per la concessione di contributi pubblici nell’ambito del Piano “Italia 5G” per la realizzazione di nuove infrastrutture di rete idonee a fornire servizi radiomobili in aree bianche, e ha anche siglato un accordo strategico con Open Fiber per la copertura di oltre 600 comuni in digital divide, con tecnologia FWA, attraverso la realizzazione fino a 500 nuovi siti.

  ****

Tematiche di Corporate Governance

Il Consiglio di Amministrazione ha nominato Alessandro Pirovano Responsabile della Funzione Audit e componente dell’Organismo di Vigilanza ex d.lgs. 231/2001.

****

Informativa conflitto Russia/Ucraina

Con riferimento agli avvenimenti relativi alla guerra in Ucraina, i principali rischi individuati dalla Società riguardano:

  • attacchi informatici;
  • blocco di forniture di prodotti e/o incremento dei prezzi.

Per entrambi queste situazioni è stato istruito un processo di valutazione degli impatti nell’ambito dell’Enterprise Risk Management e sono state intensificate le attività di monitoraggio e le misure di mitigazione dei rischi. Inoltre, i piani di consegna sono stati confermati e messi in sicurezza per tutto il 2022.

Con riferimento alla situazione economico-patrimoniale e finanziaria, al momento la Società non ha registrato impatti significativi sull’andamento del business, anche in considerazione del fatto che i contratti sia attivi sia passivi prevedono l’adeguamento ai livelli di inflazione attuali.

La società provvederà a monitorare gli sviluppi della crisi e apporre la massima attenzione con riferimento ai piani di continuità aziendale e al rischio di attacchi informatici, intensificando le attività di monitoraggio e le misure di mitigazione dei rischi che si rendano necessarie, anche al fine di identificare eventuali impatti a oggi non prevedibili.

Non si rilevano in ogni caso effetti significativi sul bilancio al 30 giugno 2022 o sull’evoluzione prevedibile del business della società.

*L’indicatore misura l’implementazione di progetti di copertura in aree bianche o in aree con indicatore IVSM > 99. L’IVSM (indice di vulnerabilità sociale e materiale) è un parametro utilizzato per individuare aree prioritarie di intervento anche in ambito PNRR. (www.istat.it)

****

Evoluzione prevedibile della gestione per l’esercizio 2022

Dopo la fusione con Vodafone Towers nel 2020, INWIT è diventato il più grande operatore di infrastrutture wireless in Italia. Il più ampio network di infrastrutture a supporto della connettività mobile, siti macro e sistemi di micro-antenne distribuite, ha permesso una copertura capillare e integrata del territorio e posto le basi perché INWIT ricopra un ruolo da protagonista nella trasformazione digitale in atto. Il 2021, anno di integrazione e consolidamento, ha già evidenziato risultati apprezzabili, con un aumento di tutti i principali indicatori economici, in progressiva accelerazione nel corso dei trimestri.

Tale andamento positivo è proseguito nel corso del primo semestre del 2022 e rappresenta una solida base per il proseguimento del percorso di crescita di INWIT nell’anno in corso, in cui ci si aspetta un ulteriore miglioramento di tutti gli indicatori industriali, economici e finanziari. Ciò, in considerazione dello sviluppo del numero di siti, dell’incremento di ospitalità da parte di tutti i principali operatori mobili, FWA e OTMO presenti sul mercato e dei benefici legati all’inflazione.

In merito all’evoluzione prevedibile della gestione, si conferma quanto comunicato lo scorso 24 febbraio, nel 2022 sono attesi ricavi nel range 850-860 milioni di euro, EBITDA nel range 775-785 milioni di euro, EBITDAaL nel range 585-595 milioni di euro e RFCF nel range 485-495 milioni di euro. Circa la remunerazione degli azionisti, la dividend policy della società è confermata e prevede dividendi per azione in crescita del +7,5% l’anno nel periodo 2021-2023, a partire dal dividendo di 30 centesimi di euro per azione riferito ai risultati 2020 a cui ha fatto seguito un dividendo per il 2021 di euro 0,3225 per azione.

****

I risultati economici e finanziari di INWIT al 30 giugno 2022 verranno illustrati alla comunità finanziaria durante una conference call che si svolgerà il 28 luglio 2022 alle ore 18.00. I giornalisti potranno seguire telefonicamente lo svolgimento della presentazione, senza facoltà di effettuare domande, collegandosi al numero: +39 02 8020927. La presentazione a supporto della conference call sarà preventivamente resa disponibile sul sito della società www.inwit.it nella sezione Investitori. 

****

Il dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili-societari, Diego Galli, dichiara, ai sensi del comma 2, art. 154 – bis del Testo Unico della Finanza, che l’informativa contabile contenuta nel presente comunicato corrisponde alle risultanze documentali, ai libri e alle scritture contabili.


Scarica documenti correlati