INWIT è partner del G7 Italia

Scarica comunicato stampa

INWIT: esaminato e approvato dal Consiglio di amministrazione il resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2022

Roma, 05 maggio 2022 – Il Consiglio di Amministrazione di Infrastrutture Wireless Italiane S.p.A. (INWIT), riunitosi oggi sotto la presidenza di Emanuele Tournon, ha esaminato e approvato il resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2022.

Principali risultati del primo trimestre 2022

I risultati del primo trimestre confermano la crescita costante dei principali KPI industriali, dei ricavi e un miglioramento della marginalità e della generazione di cassa.

Forte crescita dei ricavi nel primo trimestre del 2022; rispetto all’anno precedente +9,1% organica, grazie alla crescita delle ospitalità contrattualizzate nei mesi precedenti. Continua, quindi, l’accelerazione della crescita organica di INWIT, passata dal +3,4% del primo quarter 2021 (a parità di perimetro) al +7,2% dell’ultimo quarter 2021, fino all’attuale +9,1%. Tale crescita, insieme alla maggiore efficienza nei costi di locazione, ha portato ad un’espansione del margine EBITDAaL del +12,4%, per un rapporto sui ricavi in crescita dal 65,1% al 67,3%.

I risultati industriali evidenziano un’ulteriore crescita. Le nuove ospitalità contrattualizzate sono circa 850 essenzialmente per il contributo dei clienti anchor Tim e Vodafone e di altri clienti; il totale ospitalità al 31 marzo è in crescita del +9% su base annua. Continua la crescita delle installazioni di nuove remote unit DAS, circa 200 nel primo trimestre 2022, a testimonianza del crescente interesse di mercato per le coperture dedicate multioperatore e con lo sviluppo delle nostre infrastrutture con la realizzazione di 50 nuovi siti.

Principali indicatori economici e patrimoniali

Nel primo trimestre dell’esercizio 2022 tutti i principali indicatori economici e patrimoniali hanno evidenziato un andamento in crescita:

  • i ricavi si attestano a euro 207,0 milioni, in aumento rispetto allo stesso periodo 2021 (euro 190,2 milioni) del +8,8%. Nel periodo in oggetto non sono presenti ricavi one-off mentre per il primo trimestre 2021 erano pari a euro 0,6 milioni. Al netto di tali partite, il confronto con lo stesso periodo 2021 evidenzia una crescita organica che si attesta al +9,1%;
  • l’EBITDA si attesta a euro 188,1 milioni, in aumento del +8,7% rispetto al primo trimestre 2021. La crescita anno su anno è del +9,6% se si escludono i già citati ricavi one-off sia le partite economiche non ricorrenti. Stabile il margine EBITDA al 90,9%;
  • l’EBITDAaL (EBITDA – costi di locazione), principale margine operativo della società, si attesta a 139,3 milioni di euro, in crescita del +12,4% su base annua, per un rapporto sui ricavi in crescita dal 65,1% al 67,3%;
  • l’EBIT è pari a euro 95,7 milioni, con un incremento del +14,2% (+16,0% invece escludendo i citati ricavi/costi one-off) rispetto allo stesso periodo 2021;
  • l’utile netto si attesta a euro 68,1 milioni, in crescita del +56,6% rispetto allo stesso periodo 2021 (+60,7% escludendo i citati ricavi/costi one-off), grazie anche al beneficio fiscale derivante dall’operazione di riallineamento fiscale dell’avviamento;
  • gli investimenti industriali del periodo sono stati pari a euro 31,8 milioni, in aumento del +76,3% (euro 13,8 milioni) rispetto allo stesso periodo 2021 (euro 18,0 milioni);
  • l’indebitamento finanziario netto è pari a 4,0 miliardi di euro, inclusivo delle passività finanziarie IFRS16; in riduzione rispetto a dicembre 2021 (pari euro 4,05 miliardi), in considerazione della generazione di cassa della società; leva finanziaria in miglioramento a 5,3x in termini di rapporto tra indebitamento netto ed EBITDA, rispetto al 5,5x del quarto trimestre 2021;
  • il recurring free cash flow del primo trimestre 2022 – calcolato al netto dei ricavi/costi one–off – si è attestato a euro 126,6 milioni, in crescita del +36,0% rispetto allo stesso periodo del 2021, grazie alla crescita dell’EBITDA e alla positiva evoluzione del capitale circolante.

 

Principali Indicatori Operativi (KPIs)

INWIT in questo primo trimestre ha proseguito nella sua attività di sviluppo dei propri business:

  • incrementando il numero di ospitalità sui propri siti, pari a 850 unità;
  • sviluppando la propria infrastruttura con la realizzazione di 50 nuovi siti;
  • proseguendo nel piano di coperture microcellulari multi-operatore nei luoghi a maggior concentrazione di utilizzatori e traffico, realizzando circa 200 apparati DAS;
  • continuando a incrementare la propria efficienza proseguendo il piano di rinegoziazione dei contratti di affitto e il piano di acquisizione dei terreni.

Al 31 marzo 2022 il numero medio di operatori per sito (tenancy ratio) cresce attestandosi a 2,05.

****

Tematiche di Corporate Governance

Il Consiglio di Amministrazione ha preso atto delle dimissioni rassegnate dal consigliere non esecutivo Fabrizio Rocchio, componente del Comitato Sostenibilità, in data 29 aprile 2022, con decorrenza dalla delibera della sua sostituzione.

Alla data delle dimissioni non detiene partecipazioni nel capitale sociale di INWIT e non sono previste indennità conseguenti alla cessazione della carica, in linea con la Politica di remunerazione

Il Consiglio di Amministrazione di INWIT, con l’approvazione del Collegio Sindacale, ha nominato per cooptazione, ai sensi dell’art. 2386, comma 1, del codice civile e nel rispetto di quanto previsto al paragrafo 13.7 sub 2) dello statuto sociale, amministratore non esecutivo di INWIT Pietro Guindani, designato da Central Tower Holding Company in ottemperanza ai patti parasociali in essere tra Daphne 3, Central Tower Holding Company, TIM e Vodafone Europe (i cui elementi essenziali ex art. 122 TUF e art. 130 Regolamento Emittenti nonché il relativo estratto sono disponibili sul sito internet di INWIT https://www.inwit.it/it/governance/informativa-societaria/patti-parasociali/).

Il nuovo amministratore resterà in carica fino alla prossima Assemblea degli Azionisti, ai sensi di legge.

Il Consiglio di Amministrazione, dopo aver verificato in capo al Consigliere Pietro Guindani i requisiti di onorabilità prescritti dalla normativa vigente, ha provveduto a nominarlo componente del Comitato Sostenibilità.

Il neonominato amministratore non detiene partecipazioni nel capitale sociale di INWIT.

Il curriculum vitae del nuovo amministratore è disponibile sul sito internet di INWIT https://www.inwit.it/it/governance/organi-sociali/.

****

Informativa COVID-19

L’emergenza sanitaria relativa al Covid-19 ha determinato una contrazione dell’economia, con effetti potenzialmente negativi sulla situazione economica, patrimoniale e finanziaria della Società. La rapida diffusione del Covid-19 dal mese di marzo 2020 e la conseguente emergenza sanitaria hanno generato forte incertezza sulle prospettive economiche in Italia e a livello globale.

La Società valuta tale situazione un rischio di media rilevanza in quanto, pur in presenza di una congiuntura economica negativa, l’attività svolta da INWIT è essenziale per l’erogazione dei servizi degli operatori; al momento la Società non ha registrato impatti significativi sull’andamento del business legati alla emergenza sanitaria.

La Società ha posto in essere la mappatura dei rischi connessi al Covid-19 e valuta il verificarsi degli eventi oggetto di tali rischi di bassa probabilità di accadimento, in considerazione del settore industriale di appartenenza, caratterizzato da una bassa volatilità, ciclicità delle ospitalità esistenti, contratti di lungo termine.

Allo stato attuale non si registrano impatti negativi rilevanti sui risultati economici e che possano generare perdite di performance economiche/finanziarie o ritardi sulla pianificazione strategica della società. Inoltre, si rileva che pur in presenza di una congiuntura economica negativa, l’attività svolta da INWIT è essenziale per l’erogazione dei servizi degli operatori telefonici.

Si segnala, infine, che l’attuale fase pandemica ha determinato una generale accelerazione dei processi di digitalizzazione e un aumento significativo del traffico dati sulle reti dei principali clienti della Società, con un conseguente riflesso favorevole sulle dinamiche della domanda dei servizi offerti.

****

Informativa conflitto in Ucraina

Con riferimento agli avvenimenti relativi alla guerra in Ucraina, al momento la Società non ha registrato impatti significativi sull’andamento del business legati a tali avvenimenti. La società provvederà a monitorare gli sviluppi della crisi e a porre la massima attenzione con riferimento ai piani di continuità aziendale e al rischio di attacchi informatici, intensificando le attività di monitoraggio e le misure di mitigazione dei rischi che si rendano necessarie, anche al fine di identificare eventuali impatti a oggi non prevedibili.

Evoluzione prevedibile della gestione per l’esercizio 2022

Dopo la fusione con Vodafone Towers nel 2020, INWIT è diventato il più grande operatore di infrastrutture wireless in Italia. Il più ampio network di infrastrutture a supporto della connettività mobile, siti macro e sistemi di micro-antenne distribuite, ha permesso una copertura capillare e integrata del territorio e posto le basi perché INWIT ricopra un ruolo da protagonista nella trasformazione digitale in atto. Il 2021, anno di integrazione e consolidamento, ha già evidenziato risultati apprezzabili, con un aumento di tutti i principali indicatori economici, in progressiva accelerazione nel corso dei trimestri, come comunicato il 24 febbraio 2022.

Tali risultati rappresentano una solida base per il proseguimento del percorso di crescita di INWIT nel corso del 2022, anno in cui ci si aspetta un ulteriore miglioramento di tutti gli indicatori industriali, economici e finanziari. Ciò, in considerazione dello sviluppo del numero di siti, dell’incremento di ospitalità da parte di tutti i principali operatori mobili, FWA e OTMO presenti sul mercato e dei benefici legati all’inflazione.

In merito all’evoluzione prevedibile della gestione, come comunicato lo scorso 24 febbraio, nel 2022 sono attesi ricavi nel range 850-860 milioni di euro, EBITDA nel range 775-785 milioni di euro, EBITDAaL nel range 585-595 milioni di euro e RFCF nel range 485-495 milioni di euro. Circa la remunerazione degli azionisti, la dividend policy della società è confermata e prevede dividendi per azione in crescita del +7,5% l’anno nel periodo 2021-2023, a partire dal dividendo di 30 centesimi di euro per azione riferito ai risultati 2020 e corrisposto nel 2021; in relazione ai risultati 2021 l’Assemblea degli azionisti ha approvato un dividendo per il 2021 di euro 0,3225 per azione in pagamento al 25 maggio 2022 come comunicato lo scorso 6 aprile 2022.

Il mercato delle infrastrutture per le comunicazioni continua a beneficiare di trend strutturali positivi come il crescente uso di dati e la transizione alla tecnologia 5G, con le conseguenti necessità di densificazione di rete. A ciò, si aggiunge il positivo ciclo di investimenti digitali in atto, supportato dalle iniziative del programma Next Generation EU, in grado di fornire ulteriori opportunità di crescita alla Società.

****

I risultati economici e finanziari di INWIT al 31 marzo 2022 verranno illustrati alla comunità finanziaria durante una conference call che si svolgerà il 05 maggio 2022 alle ore 18. I giornalisti potranno seguire telefonicamente lo svolgimento della presentazione, senza facoltà di effettuare domande, collegandosi al numero: +39 02 8020927. La presentazione a supporto della conference call sarà preventivamente resa disponibile sul sito della società www.inwit.it nella sezione Investitori.

****

Il dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili-societari, Diego Galli, dichiara, ai sensi del comma 2, art. 154 – bis del Testo Unico della Finanza, che l’informativa contabile contenuta nel presente comunicato corrisponde alle risultanze documentali, ai libri e alle scritture contabili.


Scarica documenti correlati