Scarica comunicato stampa

L’impegno di INWIT nella lotta ai cambiamenti climatici riconosciuto nel CDP Climate Change

Per la prima volta l’azienda rendiconta il proprio impatto sui cambiamenti climatici attraverso CDP e ottiene uno score pari a B.

Ferigo (INWIT): “Nel nostro percorso verso la carbon neutrality entro il 2025, abbiamo l’obiettivo del 100% di energia elettrica da fonti rinnovabili a partire dal 2022”.

Roma, 07 dicembre 2021 – il percorso verso un business sostenibile intrapreso da INWIT fa un altro importante passo avanti con il riconoscimento, da parte dell’organizzazione no profit internazionale CDP, della trasparenza nell’impegno ai cambiamenti climatici.

Il primo Tower operator italiano è tra le oltre 13.000 aziende analizzate sulla base di informazioni in termini di governance, impatti, rischi e opportunità legati al cambiamento climatico. INWIT ha ottenuto uno score pari a B, per il quale risultano rilevanti la governance e la completezza sulla rendicontazione delle proprie emissioni CO2.
Per INWIT, la divulgazione dei propri dati ambientali tramite la piattaforma CDP Climate Change, rappresenta un tassello della propria strategia climatica avviata nell’ultimo anno, che passa anche attraverso una disclosure trasparente dei propri impatti.

L’azienda ha fissato l’obiettivo della carbon neutrality entro il 2025, e in linea con le indicazioni dell’Accordo di Parigi del 2015 e come ribadito nella COP26 – UN Climate Change Conference di Glasgow, che puntano a mantenere il riscaldamento globale sotto 1.5 °C, si è impegnata a sviluppare un target complessivo di riduzione di emissioni CO2.

“Nel nostro Piano di Sostenibilità abbiamo individuato una serie di iniziative coerenti tra di loro, a partire dalla realizzazione di un’analisi di scenario Climate Change, per stimolare la società a sviluppare una visione strategica di lungo periodo, che consideri i rischi e le opportunità associati al cambiamento climatico – ha dichiarato Giovanni Ferigo, AD di INWIT -. Nel percorso verso il raggiungimento della carbon neutrality entro il 2025, ci siamo posti l’obiettivo del 100% di energia elettrica da fonti rinnovabili a partire dal 2022 e ci siamo impegnati a sviluppare un target complessivo di riduzione di emissioni CO2 in linea con gli impegni dell’Accordo di Parigi”.