INWIT tra le aziende che comunicano meglio la Sostenibilità

Le aziende italiane informano i propri azionisti sui progressi nell’ambito della sostenibilità, ma non li aggiornano in maniera adeguata su quelli che riguardano la decarbonizzazione. INWIT tra le più virtuose

Negli ultimi anni è notevolmente cresciuta l’attenzione del mercato e degli investitori verso i temi della sostenibilità e, come molte altre aziende, anche noi di INWIT ci siamo adeguati a diffondere le informazioni relative all’integrazione della sostenibilità nel business, in particolare le azioni svolte all’interno delle tematiche ESG (Environmental, Social e Governance).

Secondo un’analisi svolta dalla piattaforma degli investimenti sostenibili ESGnews su come le principali società quotate a Piazza Affari hanno comunicato la sostenibilità nell’appuntamento più atteso dalla comunità finanziaria – ossia all’interno delle relazioni finanziarie di fine anno approvate dai rispettivi CdA – la nostra azienda è risultata come una delle più virtuose, dimostrando non solo di aver interiorizzato le pratiche della sostenibilità nella propria strategia operativa, ma di aver comunicato in maniera esaustiva il nostro impegno a creare valore nel tempo. 

Come comunicano la sostenibilità le blue chips italiane

Secondo l’analisi di ESGnews, il 75% delle principali società quotate a Piazza Affari ha inserito nel comunicato sui dati finanziari di fine anno anche informazioni sulle metriche ESG (Environmental, Social e Governace). Ma solamente il 48% di queste ha fornito anche dati sulle emissioni di CO2, quota che si riduce al 25% per quelle che hanno rivelato anche gli obiettivi di decarbonizzazione. Ben 9 società, invece, non hanno fatto cenno ad alcun dato non finanziario. 

Questo non significa che le aziende che non hanno fornito alcuna informazione non abbiano adottato pratiche di buon governo relative ai temi della sostenibilità. Ma forse non hanno compreso a fondo che mercato finanziario, analisti, investitori e azionisti giudicano ormai le aziende a 360 gradi rispetto a parametri finanziari, ma anche di governance, di approccio verso gli stakeholder e verso l’ambiente.

INWIT ha pubblicato il primo Report Integrato

Quest’anno la nostra azienda ha approvato e pubblicato il suo primo Report Integrato relativo all’anno 2020, integrando le informazioni non finanziarie a quelle finanziarie e documentando il processo con cui  impegniamo a raggiungere gli obiettivi di sostenibilità, declinati nel nuovo Piano di Sostenibilità 2021-2023 in linea con i target dell’Agenda ONU 2030 e i suoi Sustainable Development Goals.

Oltre all’obiettivo di carbon neutrality per il 2025, il Piano prevede la realizzazione di numerosi interventi di efficienza energetica, la definizione e pubblicazione della Carbon Footprint (CO2eq), l’acquisto del 100% di energia elettrica da fonti rinnovabili entro il 2022 e investimenti per superare il digital divide.

Grazie a queste e ad altre iniziative, la sostenibilità è diventata parte integrante delle strategie di INWIT e, in futuro, sarà sempre più centrale nelle attività di business. Nei prossimi anni, ci impegniamo a documentare ulteriormente e in maniera ancora più trasparente i nostri progressi verso la creazione di un modello di business sostenibile